giovedì 18 settembre 2014

Panini sofficissimi alla panna

Panini sofficissimi alla panna

I panini al latte, al burro insomma i panini morbidissimi sono la mia passione e anche quella di mia sorella. Quando viene a trovarmi sfrutto spesso l’occasione per prepararli, ci concediamo un pranzetto a base di panini farciti in modo sfizioso. I miei preferiti sono quelli con i semini farciti al camembert e quelli alle noci farciti con formaggio fresco e salmone marinato al pepe rosa. 

Per la prima volta ho adoperato la panna fresca nell’impasto, come spesso accade in cucina tutto ciò è accaduto per caso. Avevo della panna in frigo che avevo acquistato per fare un dolce, poi la scadenza si avvicinava e non avevo ancora di voglia di fare il dolce.

L’esperimento ha dato risultati eccellenti, si ottiene un impasto soffice profumato che assomiglia molto a quello delle brioche.

 

Ingredienti:

1 kg di farina 0

100 gr di burro leggermente ammorbidito portato ad una temperatura di circa 15 gradi

500 ml di panna fresca

1 uovo e un tuorlo a temperatura ambiente ( l’albume potete usarlo per spennellare i panini)

1 cucchiaino da caffè raso di sale

1 bustina di lievito disidratato per panificazione ( la dose è per 500 gr ma va benissimo lo stesso)

90 gr di zucchero semolato

150 gr di noci sgusciate

100 gr di semi misti ( sesamo, papavero, girasole )

Procedimento:

In una ciotola capiente mettere la farina, lo zucchero ed il lievito. Alcuni tipi di lievito per la panificazione devono essere attivati 20 minuti prima, nel caso seguite la procedura usando la minor quantità di acqua possibile.

Unite le uova e il burro ed incominciate a lavorare l’impasto aggiungendo la panna, dovrete ottenere un impasto liscio e che si stacca dalle pareti del vostro contenitore.

A questo punto unite il sale, lavorate per pochi minuti e dividete in due il composto.

Ad una parte aggiungerete le noci tritate grossolanamente con le mani e all’altra i semi misti o come più vi piacciono.

Ponete a lievitare in frigo per circa 8 ore, se non avete tempo saranno sufficienti 3 ore a temperatura ambiente. Coprite i contenitori con della pellicola per alimenti.

Porzionate gli impasti in palline da circa 50 gr. e metteteli su di una placca rivestita con carta da forno, coprite con un canovaccio e fate lievitare nuovamente per un’ora.

Nel frattempo accendete il forno ventilato a 180°.

Spennellate i panini con l’albume. Infornate per 15 minuti, sino a che saranno dorati.

Si prestano benissimo ad essere surgelati.

lunedì 8 settembre 2014

Torta rovesciata di albicocche

torta rovesciata di albicocche 005

Siamo rientrate da poco più di una settimana e già abbiamo all'attivo ben tre dolci!!!

Per noi non è un record perché, come sapete, è il nostro punto debole, la nostra più grande passione; cucinare i dolci è qualcosa che va al di là della normale routine quotidiana del mettere a tavola la famiglia, è come una coccola o una carezza inaspettata e noi siamo molto....coccolose!!!

La proposta di oggi è ancora una volta una torta a base di frutta e perdonateci la ripetitività, ma in questo scorcio di fine estate si trovano ancora tante varietà che poi, fra qualche mese o anche qualche settimana, ce le sogniamo!!!

Oggi è la volta di un dolce semplicissimo ma dal successo assicurato, una tarte-tatin con le albicocche, croccante, dolce e profumata.

Correte a farla prima che finiscano tutte la albicocche fresche, ma non disperate se vi viene voglia di provarla in inverno....utilizzate quelle secche fatte rinvenire in succo di frutta all'albicocca!!!

Ingredienti:

1 kg di albicocche

250 gr di farina 00

150 gr di burro

50 gr di farina di mandorle

2 uova

180 gr di zucchero

1 limone

un pizzico di sale

1 bicchierino di Brandy

4 o 5 biscotti secchi

4 cucchiai di marmellata di albicocche

Preparate la pasta frolla impastando il burro con 100 gr di zucchero, unite un uovo intero e un tuorlo, un pizzico di sale,la scorza grattugiata dl limone, la farina 00 e la farina di mandorle meno un cucchiaio che terrete da parte.

Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo a riposare per almeno 1 ora.

Lavate e asciugate le albicocche, dividetele a metà togliendo il nocciolo.

Sbriciolate i biscotti, unite il cucchiaio di farina di mandorle tenuto da parte e la marmellata, formando un impasto ben amalgamato.

Riempite con un cucchiaino di questo impasto la parte concava delle mezze albicocche.

In una padella antiaderente versate lo zucchero, il brandy e un cucchiaio di succo di limone e fate caramellare a fuoco dolce fino che non si è formato uno sciroppo dolce e dal color ambrato.

Rivestite una tortiera con carta da forno e versate il caramello sul fondo.

Disponete le mezze albicocche ripiene con il dorso rivolto verso il fondo.

Stendete la pasta in uno strato non troppo sottile su di un foglio di carta da forno e aiutandovi con questo, coprire con la pasta la tortiera.

Togliere la carta da forno e rincalzare i bordi dentro la tortiera cercando di coprire tutte le albicocche.

Infornate a 180° per 35 minuti.

Lasciate raffreddare prima di rovesciare la torta in un vassoio.

giovedì 4 settembre 2014

Torta di pere , cioccolato e noci

torta pere e cioccolato

L’estate non è ancora finita, ma un clima insolitamente rigido ci fa già desiderare già dolci che abbiano il profumo ed il calore dell’autunno. La frutta fresca e la frutta secca abbinate con il cioccolato creano un connubio al quale è difficile resistere.

Questa torta rustica e semplice parla d’amore, di amore per le cose semplici e per le persone con cui condividerla.

Le varianti e le alternative a cui si presta sono infinite, nel nostro blog sono presenti diverse versioni con svariati tipi di frutta; dalle mele, ai fichi sino alla versione senza glutine.

Non esitate a prepararla e vedrete che non rimarrete delusi.

 

Ingredienti:

100 gr farina

150 gr di zucchero

100 gr di cioccolato fondente

150 gr di noci

1 kg di pere mature

100 ml di latte

50 gr di burro

3 cucchiai di pane grattugiato

2 cucchiaini di lievito per dolci

2 uova

1 pizzico di sale

Procedimento:

Accendete il forno a 170°.Imburrare un foglio di carta da forno, cospargetelo con il pane grattugiato e disponetelo in una tortiera.

Sbucciare ed affettare le pere. Tagliare il cioccolato con il coltello a scaglie, schiacciare con le mani i gherigli di noce,  entrambe non devono essere tritati ma a pezzi grossolani.

In una terrina mettere la farina, 100 gr di zucchero, le uova ed un pizzico di sale. Scaldare leggermente il latte e sciogliervi dentro il lievito. Mescolare tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Unire la metà delle pere, il cioccolato e le noci. Versare il tutto nella tortiera, disporre le rimanenti pere a raggiera. Spargere a pioggia i 70 gr di zucchero rimasti.

Infornare per circa 40 minuti.

lunedì 1 settembre 2014

Crostata di pesche e mele

Crostata di pesche e mele 010

Eccoci di nuovo in pista!!! 

Ricaricate da quasi un mese di pausa, rilassate da viaggi e vacanze, possiamo cominciare una nuova stagione da "Pellegrine Artusi" con più entusiasmo di prima!!!

Il periodo di pausa coincide con uno dei momenti dell'anno più proficui per quanto riguarda la produzione e la varietà di frutta e verdura ed è stato per me naturale sperimentare nuove ricette partendo da prodotti freschi e a chilometro 0.....quelli dell'orto di mia suocera!!!

Non voglio annoiare parlando dell'estate che non c'è stata o delle stagioni che non sono più affidabili, ma solo spendere due parole per tutti gli agricoltori che in un'estate cosi hanno dovuto affrontare spese,  disagi e perdite di denaro.

Ogni volta che raccoglievo le mele o le pesche da terra dopo un temporale o le staccavo dall'albero ammaccate e storte, non potevo evitare di pensare a chi con quell'attività ci mangia......

La proposta con cui riapriamo il blog è ovviamente un dolce, il nostro punto debole, una crostata coperta ripiena di pesche e mele, veramente buona e fatta utilizzando la frutta più bruttina e un po' ammaccata ma dolcissima.....

Provatela, e se non avete questo tipo di frutta usate altri abbinamenti di vostro gusto e fateci sapere!!!

Ingredienti:

2 pesche mature

2 mele

300 gr di farina 00

5 tuorli

180 gr di burro

150 gr di zucchero

40 gr di maizena

1 limone bio

400 ml di succo di frutta alla pesca

30 gr di nocciole

50 gr di zucchero a velo

2/3 biscotti secchi

un pizzico di sale

Nel mixer frullate le nocciole con lo zucchero a velo.

Nel robot o nella planetaria impastate il burro morbido con la farina fino a che non si formano delle grosse briciole.

Unite le nocciole ridotte in polvere,un pizzico di sale, 50 gr di zucchero, 3 tuorli e la scorza del limone grattugiata.

Formate una palla e avvolgetela nella pellicola. Mettere in frigo per 1 ora.

In un pentolino sbattere i due tuorli rimasti con 80 gr di zucchero, unite la maizena, il succo di frutta e mescolate. Mettete sul fuoco dolce e lasciate addensare. Deve diventare una crema.

Sbucciate la frutta e tagliatela a dadini medi. mettetela in una ciotola e spolverizzatela con lo zucchero rimasto.

Togliete la pasta dal frigo e dividetela in due parti.

Stendete la prima e ricoprite il fondo e i bordi di una tortiera imburrata e infarinata.

Sbriciolate sul fondo i biscotti secchi e sopra mettete la frutta a dadini.

Disponete la crema a cucchiaiate sopra la frutta.

Stendete la restante pasta aiutandovi con un foglio di carta da forno e praticate dei fori con un piccolo stampino per biscotti. Con l'aiuto della carta da forno ricoprite la torta, togliete la carta e sigillate i bordi schiacciandoli bene con i rebbi della forchetta.

Infornate a 180° per circa 40 minuti. Sfornate, fate raffreddare e servite tiepida o fredda.

giovedì 24 luglio 2014

Tiramisù alle pesche

Tiramisù alle pesche 006

Eccoci arrivate alla nostra pausa estiva!!!

Come succede con la fine dell'anno solare, anche questa tappa mi porta a tirare le somme, a visualizzare un periodo di tempo dall'esterno, come in un film e valutare le cose che ho fatto da un'altra prospettiva e con un po' di senso critico.

Non è che serva a molto tutto ciò per quanto riguarda gli errori...li individuo, me ne rendo conto, ma poi li ripeto comunque; invece è un toccasana per le cose che ritengo positive, quelle che mi hanno fatto sentire bene, quelle che malgrado la fatica di portarle a termine, hanno poi lasciato un po' di orgoglio nell'animo.

Una di queste, l'avrete capito è il nostro " Blogghettino " !!!

La fatica durante l'anno, il ritagliare spazi al tempo libero che è sempre troppo poco, cucinare anche quando la voglia non c'è...ma è giorno di pubblicazione, sono tutte cose che a vederle adesso, invece di stressarmi mi caricano.

Il piacere poi di condividere con una persona speciale, un'amica da sempre, tutto ciò....non ha prezzo!!!

La ricetta di oggi è l'ultima prima della pausa estiva e non poteva che essere un dolce a chiudere il bilancio in bellezza!!!

Con la proposta di oggi, questo Tiramisù alle pesche, facilissimo, veloce e golosissimo vi auguriamo una bellissima estate e vi aspettiamo fra qualche settimana con altre ricette!!!

Buone Vacanze!!!

 

Ingredienti per 4 persone:

250 gr di mascarpone

2 uova

8 cucchiai di zucchero

un pizzico di sale

4 pesche grosse e mature

10/12 biscotti Savoiardi

1 limone

50 gr di cioccolato bianco

 

Separare i tuorli dalle chiare e metterli in due contenitori. Sciogliere al fuoco in un pentolino 4 cucchiai colmi di zucchero con un cucchiaio di acqua.

Con lo sbattitore elettrico montare i tuorli con lo zucchero sciolto e bollente,versandolo a filo.

Quando sono gonfi e chiarissimi unire il mascarpone mescolando delicatamente.

Montare a neve le chiare con un pizzico di sale.

Unire le chiare a neve alla crema di mascarpone e mettere in frigo.

Sbucciare le pesche e farle a pezzettini, metterle in una pentola con il succo di mezzo limone e la scorza grattugiata; unire lo zucchero rimasto ( 4 cucchiai colmi ) e fare andare a fuoco vivace per circa 5 minuti, finche le pesche non sono leggermente sfatte e avranno lasciato un bel po' di liquido.

Con un colino separate il liquido dalla frutta e mettete quest'ultima in frigo.

Mettete il succo delle pesche in un piatto fondo e rigirateci i biscotti velocemente da tutti i lati.

Disponete i biscotti opportunamente spezzati, nel fondo di 4 ciotoline monoporzione, coprite con la crema di mascarpone e con un paio di cucchiaiate di frutta.

Spolverizzate con il cioccolato bianco grattugiato.

Procedete ad un secondo strato se le coppette lo consentono.

Guarnite con un po' di composto di pesche e cioccolato bianco a scagliette.

giovedì 17 luglio 2014

Tartellette alla marmellata di limoni

tartellette al limone e marmellata al limone

La marmellata di limoni è una delle più buone e profumate, se poi avete dei frutti nostrani come questi il risultato sarà eccellente.  La troverete squisita accompagnata semplicemente a del pane, aggiunta allo yogurt  oppure, come abbiamo fatto noi, per fare delle deliziose tartellette.

La ricetta  della marmellata che segue è della mia amica Lina che mi ha portato questi fantastici limoni dalla costiera salernitana.

Ingredienti per la marmellata di limoni:

12 limoni non trattati

1 litro di acqua frizzante

zucchero in base al peso ( leggere procedimento)

Procedimento per la marmellata di limoni:

Lavare i limoni, con un pelapatate togliere la scorza ai limoni, tagliarla a filetti. Tagliare i limoni a cubetti senza togliere la parte bianca. Mettete tutto in una pentola e versate l’ acqua frizzante.

Coprire e lasciar riposare per un giorno, scolare i limoni con un colapasta. Pesare i limoni e calcolate la stessa quantità di zucchero.

Mettere i limoni in una pentola con un bicchiere del liquido, far cuocere a fuoco basso sino a che le bucce dei limoni non saranno tenere. Dipende molto dai tipi di limone, ci vorranno circa due ore. Aggiungete infine lo zucchero e far bollire ancora quindici minuti.

Imbarattolatela bollente nei vasetti sterilizzati, rovesciateli e fateli raffreddare in questa posizione.

Ingredienti per la pasta frolla:

300 gr di farina 00

120 gr di zucchero

150 gr di burro

2 uova

1 pizzico di sale

la scorza di un limone grattugiata

Procedimento per la pasta frolla:

Versate in una ciotola la farina, miscelatela con lo zucchero, il sale e la zeste di limone.

Unite il burro a tocchetti e impastate brevemente. Aggiungete per ultime le uova, formate l’impasto e ponete a riposare in frigo avvolto nella pellicola per almeno un’ora.

Accendete il forno a 170°

Ungete gli stampini delle tartellette, tirare la pasta frolla alta circa 3 o 4 millimetri. Tagliate la pasta e riempite gli stampini, mettete un cucchiaio di marmellata e rifinire con due strisce di frolla.

Infornare per 10/15 minuti.

giovedì 10 luglio 2014

Rotolo al cioccolato con crema di ricotta e nutella

rotolocioccolato con ricotta e nutella

Anche in vacanza non posso rinunciare ad un dolce che appaghi la mia gola, il mio palato ed il mio occhio.

Trovandomi in Calabria ho approfittato del sostegno del mio amico Nuccio  del blog di Max, è stato così gentile da venire a trovarmi e, bussando con i piedi per quante cose aveva portato, ci siamo concessi un succulento pranzo insieme preparato dalla mia mamma.

Nuccio ha portato una deliziosa crema a base di ricotta per farcire i cannoli alla siciliana, con l’ “avanzo della crema di ricotta”  abbiamo preparato questo rotolo ghiottissimo.

L’impasto è facilissimo da fare e potete prepararlo direttamente in un comunissimo robot da cucina.

Ingredienti per il rotolo:

4 uova

200 gr di zucchero

130 gr di farina 00

70 gr di cacao amaro in polvere

1 bustina di lievito per dolci

30 ml di acqua

1 pizzico di sale

Procedimento:

Imburrare ed infarinare una teglia da forno rettangolare, accendere il forno a 170°.

Mettere nel robot da cucina le uova con lo zucchero, il sale e l’acqua. Montare per circa cinque minuti sino a che l’impasto non sarà diventato bianco e spumoso. Miscelare la farina con il lievito ed aggiungerla a cucchiai all’impasto senza mai fermare il robot da cucina. Una volta incorporato versare nella teglia. Infornare per 15 minuti, fate una prova con lo stecchino per assicurarvi che esca asciutto.

Non appena sfornato coprire con un foglio di carta da forno, rovesciatelo ed arrotolatelo su se stesso, aspettare che sia freddo prima della farcitura.

Crema di ricotta ( fatta da Nuccio):

600 gr di ricotta di pecora freschissima

100 gr di zucchero a velo

100 gr di zucchero semolato

Impastare la ricotta con lo zucchero e porre in frigo per almeno un paio di ore.

 

Per la finitura del dolce:

250 gr di nutella

100 gr di granella di nocciole

Aprire il rotolo e spalmarlo con la nutella, spalmatevi i due terzi della crema e richiudetelo.

Decorare con la crema rimasta e mettere sopra la granella di nocciole.

Related Posts with Thumbnails