giovedì 5 luglio 2012

Tagliatelle all’aneto con salmone e cipollotto fresco

maltagliati all'aneto con fave e pecorino 098

L’amore per la pasta fatta in casa fa parte della mia vita da sempre.

Nei giorni di festa non mancavano mai nella nostra tavola, ravioli, tagliatelle, pappardelle, rigorosamente fatti a mano.

Oggi, nonostante la realizzazione sia stata semplificata grazie all’aiuto di strumenti di cui non potrei più fare a meno, il rituale della pasta fresca la delego sempre ai giorni di festa, perché comunque, nel mio cuore, un piatto come questo dovrebbe essere gustato durante una giornata di relax.

E qui, purtroppo per me cominciano le dolenti note, che solo chi ha un’attività in proprio al commercio può comprendere.

Le giornate di relax sono sempre meno, le domeniche di aperture straordinarie sempre di più e il tempo per il mio hobby preferito lo devo staccare con unghie e denti da altre cose altrettanto importanti.

Ma non importa, il mio motto è: “volere è potere” e quindi… ecco qua ciò che è venuto fuori da una sporadica domenica di ozio.

Ingredienti:

300 gr di farina 0

3 uova

2 cucchiai di aneto fresco sminuzzato

300 gr di salmone fresco in tranci

100 gr di salmone affumicato

2 cipollotti freschi

1/2 bicchierino di vodka

una noce di burro

olio, sale, pepe.

Formare la fontana con la farina, mettere nel centro le uova, un pizzico di sale e i due cucchiai di aneto.

Impastare bene il tutto e lasciare riposare la palla di pasta per una ventina di minuti.

Tirarla bene in una sfoglia, a me piace non troppo sottile, e formate le tagliatelle della misura che preferite. Lasciatele da una parte cosparse di farina.

Togliete al salmone fresco la pelle e le eventuali lische e tagliatelo a dadini.

Tagliate a striscioline il salmone affumicato e affettate sottilmente i cipollotti.

Mettete al fuoco una larga padella con olio evo e la noce di burro, aggiungere il salmone fresco e fare andare a fuoco vivace qualche minuto, sfumare con la vodka e fare evaporare.

Nel frattempo fate cuocere per pochi minuti le tagliatelle, in abbondante acqua salata.

Unire al sugo di salmone, le tagliatelle e il salmone affumicato e fare mantecare bene il tutto, aggiungendo se necessario un po’ di acqua della pasta.

Impiattare spolverizzando aneto e servire subito..

16 commenti:

  1. Ogni volta che passo di qui è una gioia per gli occhi.. e non solo! Salmone e aneto.. con quel poco di vodka.. è una vera finezza. Questa di sicuro la replicherò questo fine settimana! :) Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Anche a casa mia la pasta all’uovo fresca è sempre stata legata alla domenica e ai giorni di festa. E con un piatto così è davvero festa in tavola: doppio salmone doppia bontà :) Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  3. ricetta fresca,veloce e molto,molto saporita, complimenti

    RispondiElimina
  4. Che buona la pasta con il salmone e presentata in questo modo è ancora più sfiziosa!

    RispondiElimina
  5. Potere... volere sfruttato alla grande! Ottimo piatto di fettuccine! Direi pressoché regale!

    RispondiElimina
  6. squisiteeeeeeee!!! le voglio!!!

    RispondiElimina
  7. Un piatto di pasta fatta in casa non ha eguali il suo sapore straordinario è smepre collegato a qualche cena o pranzo importante e queste tagliatelle tesoro profumano di estate e di sapori meravigliosi!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  8. si anche io adoro la pasta fatta in casa...complimenti!

    RispondiElimina
  9. Ciao, queste tagliatelle profumate all'aneto e condite con i due tipi di salmone son un primo piatto ricco e bellissimo da presentare!
    baci baci

    RispondiElimina
  10. Bravissima...volere e potere. Ottimo piatto, semplicemente gustoso e profumato. Buon week-end.

    RispondiElimina
  11. Anche io sono sempre stata abituata sin da piccola che la pasta fatta in casa era per la domenica...e ovviamente non vedevo l'ora che venisse domenica per gustare le meraviglie di mia mamma...tagliatelle, lasagne, ravioli, tortelloni :)

    Questo piatto di tagliatelle mi ha fatto tornare in mente tanti bei momenti...e mi ha fatto venire anche una bella fame!

    RispondiElimina
  12. a me invece questa tradizione non appartiene, però voglio imparare a farla spesso. buona e scenografica la tua, salmone e aneto si sposano divinamente

    RispondiElimina
  13. un piatto davvero eccezionale, presentato e fotografato in modo sublime!!!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails