lunedì 27 gennaio 2014

Tortelli di patate

tortelli ravioli di patate

Oggi vi proponiamo un primo piatto della tradizione toscana: i tortelli di patate. Ne esistono diverse versioni e diverse varianti a secondo del luogo in cui vengono preparati. Nelle nostre zone si usa farli così, in modo molto semplice. Non  confondeteli con i tortelli alla piastra tipici del casentino la cui ricetta potete trovare qui, questi sono a tutti gli effetti dei ravioli tradizionali da consumare come primo piatto.

Per il condimento ho optato per un sughetto molto semplice con pancetta e fiori di finocchio, saporito e profumato.

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di farina di semola

4 uova fresche

150 gr di patate (2 patate medie)

50 gr di parmigiano reggiano

150 gr di pancetta tesa

un pizzico di fiori di finocchio

5 cucchiai di olio extravergine di oliva

5'0 gr di pecorino di fossa

sale

Procedimento:

Mettere a lessare le patate intere in acqua salata. Una volta lessate sbucciatele, schiacciatele e ponetele a raffreddare. Quando saranno tiepide incorporate un uovo ed il parmigiano.

Preparate la pasta mettendo la farina in una ciotola o sulla spianatoia. Schiacciate al centro 3 uova e unite un cucchiaio di olio. Lavorate bene l’impasto sino a che sarà liscio ed elastico. Avvolgete nella pellicola e fate riposare per un’ora.

Tirate la sfoglia sottile, ritagliate dei rettangoli. Farciteli con un cucchiaino di ripieno alle patate, chiudete e saldate con una forchetta facendo pressione sui lati con i rebbi.

Mettere in una padella 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, quando sarà caldo unire la pancetta e far rosolare bene. Aggiungere i semi di finocchio e spengere.

Fate bollire l’acqua salata e cuocete i ravioli per circa 2-3 minuti da quando l’acqua ricomincia a bollire.

Scolateli e fateli saltare in padella col sughetto.

Cospargete con formaggio di fossa e servite.

4 commenti:

  1. che spettacolo ragazze il mio piatto preferito li provero' complimenti

    RispondiElimina
  2. Ciao Pellegrine,
    buonissima ricetta. Ho l'acquolina in bocca e ancora non ho pranzato... Per fortuna spesso gli ingredienti poveri, come le patate, si rivelano i più gustosi. E ce ne dimentichiamo pure! -)))

    RispondiElimina
  3. golosissimi.... li proverò...

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails