lunedì 24 ottobre 2011

Shortbread

DSC_0031
Questi biscottoni burrosissimi sono indelebilmente legati al mio primo viaggio in Scozia, erano i primi anni novanta e ancora in Italia non si trovavano gli shortbread, mi ricordo che mi conquistarono dal primo morso e tutti i giorni con mio marito, all’epoca ancora fidanzato, ci prendevamo un the accompagnato da una bella dose di biscotti.
Quest’anno siamo tornati nuovamente in Scozia e, da due piccioncini che eravamo, siamo diventati una famigliola di quattro persone che si avventava anche in modo poco garbato su tutti gli shortbread che gli si paravano davanti.
Tornata a casa non ho potuto esimermi dal prepararli, ho usato una ricetta di Trish Deseine e devo dire che è assolutamente perfetta!
Ingredienti:
250 gr di burro salato molto freddo tagliato a dadini
85 gr di zucchero
330 gr di farina
Procedimento:
Mettete tutti gli ingredienti in un robot da cucina e mescolare fino a che non si ottiene un composto ruvido, imburrare ed infarinare una teglia o foderarla con carta da forno. Mettervi l’impasto schiacciandolo bene con le mani. Io ho posto il tutto a riposare in frigo per un’oretta.
Ho poi infornato a forno caldo alla temperatura di 150° per 40 minuti. La superficie deve rimanere chiara..se vedete che si scurisce sfornate prima!!! Spolverizzare con un po’ di zucchero semolato e fatevi del male!

55 commenti:

  1. Danno dipendenza, ne so qualcosa...

    RispondiElimina
  2. Questo è un male che mi voglio fare da un sacco di tempo e che ancora non ho fatto, ma rimediero' molto presto ....

    RispondiElimina
  3. Fatevi del bene!!!!! Con questa delizia non posso che farmi del bene e coccolarmi un pò!! Bravissima, sono perfetti!! Un bacio e buona settimana...

    RispondiElimina
  4. Sì, mi farò del male volentieri, non posso farne a meno!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  5. Che buoni, e chissene se sono calorici...Bravissima!!!

    RispondiElimina
  6. davvero splendido buon inizio settimana

    RispondiElimina
  7. Mai mangiati, ma non ho dubbi che siano ottimi e diano dipendenza! Non avendo il burro salato che qui io non homai visto, cosa posso usare?
    Ale

    RispondiElimina
  8. @Ale: usa il burro normale e metti un pizzico di sale nell'impasto

    RispondiElimina
  9. Nooooooooo...ma con questi io rischio l'indigestione, dieci chili in più, ma col sorriso sulla faccia! Non riesco a smettere di mangiarne, infatti evito di comprarne...solo che adesso...con questa ricetta...che faccio?? Non li provo??? Certo che si!!! Buon lunedì ciao

    RispondiElimina
  10. non sono mai stata in scozia, ma ho un'assoluta dipendenza dagli shortbread... troppo buoni!!

    RispondiElimina
  11. Ciao ragazze è un pò che non ci si incrocia ma vi teniamo d'occhio ;)
    Questa è una vera golosità provata anche in Inghilterra...
    Un bacione dai viaggiatori golosi

    RispondiElimina
  12. Ahhhhh!!!!! Li conosco bene!!!!!
    Sono irresistibili!!!!
    Bravissime!!!!!
    Un bacione e felice settimana!!!!

    RispondiElimina
  13. ah ecco....mi sembrava fossero con il burro salato!!!....che buoniiiiiiiiiii!!!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  14. Questi sono i biscotti piu goduriosiiiiiiiiiiiiii in assoluto che conosca sono speciali e tentatori come voi che c'è li proponete:-)!!!!!baci,imma

    RispondiElimina
  15. giorno pellegrine e buon lunedì. oggi si parte bene , in dolcezza e... che delizia!

    RispondiElimina
  16. Li ho assaggiati, ma mai provati a cucinare: i vostro sono spettacolari, complimenti! Grazie per aver condiviso questa bella ricetta e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  17. Li adoro, ma l'unica volta che ho provato a farli mi è venuta una piastrella immangiabile. Ci riprovo con questa :)

    RispondiElimina
  18. Io li adoro!!! MI avete fatto venire voglia di provare a farli anche a me!!!
    Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  19. Bene per me che non ho mai tempo con il piccolo Francesco (di quasi 17 mesi) di preparare qulsiasi cosa!
    Volevo chiedrvi da profana...il burro lo posso salare io?E se no,dove lo trovo?
    Grazie e ciao.

    RispondiElimina
  20. Il burro salato si trova anche in Italia, basta cercarlo. E' facile realizzarlo, semplicemente amalgamando il burro lasciato fuori dal frigo ed aggiungendo del sale, meglio se grossolanamente affinato al mortaio, e continuando ad amalgamarlo. Il tutto andrebbe fatto in recipienti di legno o almeno di terracotta e con cucchiaio di legno per evitare di riscaldarlo. Se userete questo burro appena amalgamato per delle fettine di pane con marmellata, scoprirete cosa è veramente i burro. Possibilmente usare del burro ottenuto veramente da panna affiorata e non centrifugata.

    RispondiElimina
  21. che buoni.. capisco bene che non se ne può più fare a meno.. con quei biscotti viene sempre voglia di fare un bel thè..
    ciao!!

    RispondiElimina
  22. E' vero ci si fa del male ma sono così buoni... mai fatti proprio per non cadere in tentazione! Buona giornata

    RispondiElimina
  23. Golosissimi e semplici al massimo:)
    un bacio

    RispondiElimina
  24. Ma si! ogni tanto farsi del male con un po' di biscotti burrosissimi, si può!
    Poi non ci credo che il burro faccia così male, altrimenti nei paesi del Nord Europa dovrebbero essere tutti morti! :DDDDDD

    RispondiElimina
  25. mai provati ma m'ispirano così tanto!!!!, brave ragazze.

    RispondiElimina
  26. Li guardo nei negozi, li vedo occhieggarmi dagli scaffali...ma con decisione li lascio là, perchè so che non smnetterei mai di mangiarli...ora però penso che non potrò esimermi dal testare la ricetta!!!splendida davvero! bacioni!

    RispondiElimina
  27. BUONISSIMI,HO IL THE PRONTO(UN PO' IN ANTICIPO ,MA E' IL THE DELLE 5!!!!!!)E CI STAREBBERO MAGNIFICAMENTE...BUONA SETTIMANA!!!!!!!

    RispondiElimina
  28. Booni!Anch'io li conosco fin troppo bene ;) Bacioni

    RispondiElimina
  29. Ciao ragazze,scusatemi se non passo spesso da voi...questo shortbread dev'essere delizioso,e presentato a "torta" non l'avevo mai visto!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  30. Shortbread!!! ma quanto è buono?! Con una bella cup of tea poi questi biscottoni sono perfetti! bacioni

    RispondiElimina
  31. Adoro i dolci burrosi che somigliano o ricordano la pasta frolla e lo shortbread è sicuramente la primo posto! In formato torta poi è una vera goduria!!!!!!

    RispondiElimina
  32. devono essere buonissimi, ancora più carini così a torta!

    RispondiElimina
  33. Davvero straburrosi, ma chissà che buoni, da sciogliersi in bocca.

    RispondiElimina
  34. Ho sempre desiderato poter visitare la Scozia...intanto comincio col conoscere i dolci tipici!!!Li farò eccome.Grazie per la ricetta,Roby

    RispondiElimina
  35. Mai assaggiati,ma provvedo subito,segno la ricetta.Devono essere di una bonta' unica.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  36. Sono troppo buoni: divorati in Scozia ma "purtroppo" vendutissimi anche a Roma da Castroni e non solo. Uno tira l'altro e poi son danni!!!!!

    RispondiElimina
  37. Ho di recente comprato un libro di ricette tipiche scozesi e londenesi,volevo resistere dal prepararli visto la quantità di burro,ma dopo aver visto queste foto credo proprio che non passerà molto....

    RispondiElimina
  38. Mamma mia rendono davvero l'idea di quelli veri..complimenti..

    RispondiElimina
  39. Veramente veramente buoni...
    Io li ho assaggiati quelli della foto... e sono ancora migliori... dal vero!

    RispondiElimina
  40. Si, è vero... sono buonisimi!!!
    ;)

    RispondiElimina
  41. Impossibile resistere...............

    RispondiElimina
  42. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  43. Visto il supporto e l'aiuto a fare i bignè che mi avete dato in FB, mi piacerebbe continuare ancora a cimentarmi sui dolci, magari provando anche qualche tua preparazione a riguardo, mi piacerebbe e lo trovo simpatico, mi evito le scuole. Beh, questo lo trovo semplice e buono, poi i dolci burrosi mi piacciono e mi piace farmi del male...grazie e alla prossima.

    RispondiElimina
  44. Ecco che cosa sono mamma che boni!! me la segno questà ricetta la cercavo da tanto bella versione a torta
    complimenti
    un'abbraccio
    ^_^

    RispondiElimina
  45. Ciao Pellegrine ! ma da quanto tempo non venivo a trovarvi ... ho visto piatti gustosissimi... insomma care donne c'è di che deliziarsi da voi ! Questi dolcetti inpronunciabili sono veramente un peccato di gola ! un grosso grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  46. Quanti ricordi mi sono tornati alla mente, anni novanta in Scozia e il primo assaggio di questi meravigliosi biscotti!!!! ci vorrei tornare anch'io, nel frattempo preparerò la tua ricetta..così i riccordi saranno ancora più forti

    RispondiElimina
  47. Io li adoro!! Non proprio dietetici ma assolutamente divini :)

    RispondiElimina
  48. Durante il liceo, quando ho scoperto questi biscottini, li compravo di nascosto con la paghetta che mi davano i miei, ma le scatoline (all'epoca carissime - ma anche tutt'ora)sparivano in un secondo ed io ho cominciato ad ingrassare misteriosamente. Ho dovuto smettere, diciamo che ho trascorso un periodo di disintossicazione ma non in un centro specializzato. Che bei tempi. Grandioso il vostro contributo. Un abbraccione, Pat

    RispondiElimina
  49. questi sono una goduria! grazie per la ricettina che scopiazzio immediatamente!

    RispondiElimina
  50. Devo dire che questi biscotti sono irresistibili, quando li faccio a casa spariscono in giornata..

    RispondiElimina
  51. pellegrine buonasera!!! è stato un immenso piacere trovarvi fra i miei lettori, grazie!!! ed è stato difficile scegliere dove lasciare il commento... dopo aver sbavato un po' su tutto il blog, mi sono fermata qui per motivi affettivi (gli shortbread sono i biscotti preferiti dalla mia nanetta) e perchè l'idea di farne una torta è assolutamente originale e il risultato sembra essere una favola. io ni ero limitata a cambiar loro la forma... avete un angolo meraviglioso, e vi seguirò assiduamente.
    a prestissimo!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails