lunedì 11 febbraio 2013

Pizze rustiche e brioche salate ripiene

Collage pizze e brioche

Con mio marito abbiamo sempre pensato che i viaggi oltre ad essere divertenti fossero anche un modo per arricchire la propria vita di ricordi, esperienze e luoghi meravigliosi da vedere.

Per questo, anche dopo che abbiamo avuto i bambini, abbiamo continuato a viaggiare. Per noi l’ideale è noleggiare un auto nel paese che vogliamo visitare e viaggiare in libertà. In questo modo siamo liberi di goderci i paesaggi, di poter sostare a piacimento nei luoghi che ci siamo prefissi di vedere o semplicemente di pernottare in hotel particolari al di fuori dei soliti giri turistici.

Quest’estate abbiamo visitato la Svezia e la  Finlandia, abbiamo visto delle città bellissime,una natura incontaminata, il paese di Babbo Natale, musei interessantissimi e molti animali allo stato brado.

Di tutto ciò, cosa è rimasto più impresso al mio piccolino?? I buffet !!

Lui si ricorda gli hotel dalle colazioni, si perde in sguardi assorti ricordando i vari vassoi . Identifica le città dalle cene nei ristoranti a buffet.

Con un bambino così appassionato di questo tipo di pasto non potevo esimermi dal preparare  dei lievitati, suo cibo preferito, e gustarli in libertà per una cena casalinga del sabato sera.

Vi devo raccontare la sua gioia?? Mentre si addormentava con gli occhi chiusi e la voce ormai impastata dal sonno ha biascicato :” Mamma che cena meravigliosa stasera!”

E se basta così poco per farlo felice, mano alla farina e via!

 

Impasto per brioche morbidissima allo yogurt:

1 kg di farina 0

1 uovo

120 gr di burro morbido

90 gr di zucchero

500 ml di yogurt naturale intero (non zuccherato né aromatizzato)

15 gr di lievito di birra

1 cucchiaino da caffè di sale

Procedimento:

Mettere in un contenitore capiente la farina, lo zucchero e l’uovo. Sciogliere il lievito nello yogurt avendo l’accortezza che lo yogurt sia a temperatura ambiente (eventualmente scaldatale leggermente). Incorporare il liquido e lavorare sino a che non avremmo un bell’impasto liscio. A questo punto unire il burro un pochino alla volta. Mettetene una noce  e sino a che non sarà perfettamente assorbita non aggiungetene altro. Quando tutto sarà ben lavorato unite il sale e lavorate per qualche altro minuto. Ponete a lievitare in un luogo tiepido coprendo l’impasto con un canovaccio. Dopo circa un paio di ore il vostro impasto sarà raddoppiato. Ponetelo su di una spianatoia. Tagliate dei pezzi più grandi, stendeteli con il matterello e farciteli.

Noi ci abbiamo messo:

prosciutto cotto e fontina, abbiamo arrotolato e tagliato, poi questi involtini li abbiamo messi in una teglia girati verso l’alto.

salame piccante e brie, abbiamo fatto uno sfilatino e affettato solo dopo la cottura

wurstel metà in ogni pezzo di pasta brioche.

Oppure potete fare dei panini:

pancetta affumicata e gorgonzola piccante

paté di pomodori secchi e stracchino

Gli impasti vanno poi messi a lievitare nuovamente per circa un altro paio di ore in inverno, in estate ne basterà una, sempre coperti!

Portate il forno alla temperatura di 180 gradi ed infornate per circa 15/20 minuti

 

Impasto per pizza rustica con farina di riso e farina di semola:

800 gr di farina 0

100 gr di farina di riso

100 gr di farina di semola

1 cucchiaio di miele millefiori

15 gr di lievito di birra

500 ml circa di acqua oligominerale

1 cucchiaino da caffè di sale

 

Procedimento:

In una ciotola capiente mettere i tre tipi di farina, mescolarli. Unire il cucchiaio di miele. Intiepidire l’acqua e sciogliervi dentro il  lievito di birra. Cominciare ad aggiungere alla farina il liquido lavorando velocemente con le mani o con una forchetta. Man mano che riuscite ad incorporare tutta la farina adoperate le mani. Lavorate velocemente con dei movimenti dal basso verso l’altro fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto unite il sale, lavorate ancora la  pasta per cinque minuti. Dopodiché formate una palla, aiutandovi eventualmente con altra farina di semola, e ponete a lievitare coperta in un luogo caldo sui 22 gradi. Eventualmente in inverno oltre ad un canovaccio potete mettere una copertina sopra. L’impasto deve raddoppiare di volume, ci vorranno circa tre ore.

Portate il forno alla temperatura massima. Nel frattempo mettete della farina di semola sulle vostre placche da forno, tagliate l’impasto in 12 pezzi.

Stendete delle pizzette di varie forme, tondeggianti oppure tipo sfilatino come più vi aggrada. A questo punto decoratele secondo il vostro gusto.

Noi le abbiamo guarnite con:

pomodorini, aglio, origano e olio extra vergine di oliva, sale e pepe

patate tagliate con la mandolina, rosmarino, olio extra vergine di oliva sale e pepe

cipollotto fresco, olio extra vergine di oliva sale e pepe

Infornate per circa 15 minuti, controllatele quando i bordi sono belli dorati sono pronte.

In genere io le metto per i primi 5 minuti nella parte più bassa del forno in modo che l’impasto abbia una maggiore spinta e cresca meglio, successivamente le sposto nella parte centrale fino a cottura.

Se invece di pizze croccanti preferite delle pizze morbide tipo focaccia, dopo averle guarnite fatele riposare per un’altra ora.

16 commenti:

  1. E lo capisco e come il tuo cucciolo, davanti ad una tavola cosi mi sarei stata felicissima anch'io è tutto cosi delizioso!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  2. mamma mia che tripudio di bontà... un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  3. Sai, anche mia figlia cita i buffet per le colazioni come un ricordo indelebile dei nostri viaggi! :))

    p.s. vedo con piacere che ti sei limitata a dosi "tranquille" di lievito di birra! Brava! :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah quando impastavo ti ho pensato!! mi son detta che ne devo mettere poco sennò lo zio Piero mi cazzia di nuovo :)

      Elimina
    2. Bene! Mi fa piacere essere nei tuoi pensieri quando impasti! :D :D :D

      Ora che hai visto anche il risultato del prodotto, spero tu ne sia più che convinta che il lievito si può sempre diminuire. ;)

      Elimina
  4. quanta bontà...divorerei tutto!!

    RispondiElimina
  5. Whauuuuu, che tavola!!!!!Mi piace tutto!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  6. sto ridendo come una matta perchè mentre stavo scrivendo il commento mi stavo facendo distrarre da un paio di sandali qui sotto.....o', sono proprio scarpe-dipendente!!
    quindi, tornando alla ricetta, se vengo a trovarti mi rifai tutto, ma proprio tutto tutto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto tutto e anche di più! l'altro giorno c'è stata tutto il giorno la pubblicità delle scarpe di Gucci, certe scarpe fantastiche!

      Elimina
  7. Ma che meraviglia!!!! E anche le foto sono stupende!!!! :D
    Bravissima davvero: e il tuo cucciolo? Adorabile!!! <3

    RispondiElimina
  8. Tutte buonissime e da rifare!!!

    RispondiElimina
  9. oddio che delirio di gusto!!!! una meraviglia!

    RispondiElimina
  10. che bontà! concordo sulla linea viaggio! Quando sono nati i bambini, preoccupati di non riuscire a gestarli in viaggi itineranti ci siamo buttati su una crociera... odddio, non vedevo l'ora di scendere! mi sentivo un pollo d'allevamento intensivo........ E da allora ci siamo lanciati ed è sempre andata benissimo!!!:-)

    RispondiElimina
  11. Simo io sono come il tuo bimbo :D
    vado matta per i buffet!!! terrò a mente queste ricettine sfiziose, visto che anche in casa nostra i lievitati salati sono molto amati!
    un bacio

    RispondiElimina
  12. Davvero dellebelle idee, buona pasqua!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails