lunedì 21 novembre 2011

Torta d’autunno

torta autunno
In questo autunno particolarmente mite con giornate soleggiate e luminose, ho riscoperto il piacere della natura, mi piace guardarmi intorno e sorprendermi per le incantevoli sfumature di colore degli alberi. I boschi profumano intensamente di foglie cadute e di funghi, la leggera bruma che li avvolge li rende misteriosi, un luogo incantato dove è facile perdere la nozione del tempo nel quale viviamo.
Anche in cucina mi piace sentire il profumo ed il calore di questo tardo autunno che lentamente volge all’inverno per questo ho pensato di fare una torta ricca di frutta secca accompagnandola con una crema pasticcera aromatizzata con del liquore. Io ho usato il Vov, un liquore ormai desueto o come si direbbe oggi vintage. Da piccolina in casa nostra era sempre presente e io insistevo sempre per assaggiarne una goccia, senza dimenticare che questo liquore per me ha anche il profumo e l’odore delle settimane bianche. Il famoso bombardino che si ordina nei rifugi per rinfrancarsi dopo una lunga sciata o come nel mio caso dopo una lunga passeggiata visto che io e gli sci non siamo certamente fatti l’uno per l’altra.
Vi lascio a questa tortina semplice  adatta anche per le persone celiache avendo l’accortezza di non infarinare la teglia  e sostituendo la farina con farina di riso nella crema-
Vi sorprenderà per la sua fragrante bontà.
Ingredienti per la torta:
125 gr di nocciole sgusciate
125 gr di noci sgusciate
125 gr di mandorle sgusciate
250 gr di zucchero
6 uova
1 pizzico di sale
Ingredienti per la crema al liquore:
3 tuorli d’uovo
500 ml di latte
60 gr di farina
90 gr di zucchero
10o ml di liquore ( io ho usato il Vov)
1 pizzico di sale
Preparazione della torta:
Mischiare lo zucchero con le noci, le mandorle e le nocciole, porre tutto in un mixer e triturare non troppo finemente. Mescolare con i tuorli d’uovo. Montare le chiare a neve ben ferma con un pizzico di sale ed incorporarle con delicatezza al precedente composto.
Imburrare ed infarinare una tortiera da 24 cm ed infornare a 160°per 40 minuti.
Preparazione della crema:
Montare i tuorli con lo zucchero, unire un pizzico di sale, unire la farina  e incominciare a diluire con il latte.
Porre sul fuoco e portare ad ebollizione sempre mescolando e far bollire per un paio di minuti, appena spengiamo uniamo il liquore e mescoliamo bene.
Servire la torta ancora tiepida con la crema fredda o viceversa torta fredda e crema caldissima secondo i vostri gusti! Io mi sono sacrificata e ho provato negli anni le varie combinazioni, devo dire che sono entrambe ottime.

51 commenti:

  1. Bellissima, sicuramente un esplosione di Gusto.

    RispondiElimina
  2. solo a vederla mette l'acquolina!!!!!!!la segno!!!!!ciao!

    RispondiElimina
  3. Ho visto in giro varie "torte d'autunno", ma questa, accompagnata da quel velo di cremina deliziosa, le batte proprio tutte! A che ora devo passare da voi, per l'assaggio? :-D

    RispondiElimina
  4. mamma miaaaaaaaa!!! adoro le torte con la frutta secca.... questa poi, è divina!!!

    RispondiElimina
  5. i dolci d'autunno hanno un certo non so che, sono sempre buoni!!
    buona settimana

    RispondiElimina
  6. Una goduria infinita...adesso sì che mi piace buttarmi giù dal letto. Ricetta presa al volo per la colazione di domani mattina :)

    Buona giornata

    RispondiElimina
  7. ke buonaaaa! e poi con la cremina sotto....gnam gnam!

    RispondiElimina
  8. questa si che è una goduria...scopiazzo a le preparo per il suocero che va matto per la frutta secca! Buon lunedì ciao :)

    RispondiElimina
  9. Una coccola d'autunno tesoro un dolce confort che mi delizierebbe la giornata!!baci,Imma

    RispondiElimina
  10. Che delizia.... scalda il cuore! Bacioni!

    RispondiElimina
  11. bellissima e molto invitante care pellegrine. apparecchiatemi per la colazione!!!!

    RispondiElimina
  12. buonissima!!! la farò sicuramente per una mia cara amica celiaca, grazie per la ricetta ^__^
    bacioni

    RispondiElimina
  13. con tutta questa frutta secca dev'essere una bomba di bontà! baci!

    RispondiElimina
  14. Squisita questa torta! Se vi va ho aperto un contest dedicato al Natale. Mi farebbe piacere se partecipassi. In premio ci saranno prodotti Pavonidea
    http://zuccherofarina.blogspot.com/2011/11/il-dolce-contest-di-natale-con.html
    vi aspetto!

    RispondiElimina
  15. buonissima! ieri ho fatto i brownies,...la frutta secca ci vuol davvero in questo freddo autunno!

    RispondiElimina
  16. Un dolce di frutta secca che bonta'deve essere davvero super goloso!!!Un abbraccio e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  17. Deve essere buonissima! Buona giornata :)

    RispondiElimina
  18. torte d'autunno non le ho mai realizzate sarà perchè la parola autunno mi mette freddo ^__^ però con una torta così ci si riscalda il cuore .... me la segno ..
    p.s. vi avevo lasciato un invito sul post precedente non so se lo avete visto ...
    ce un invito per voi sul mio blog se volete passare a dare un occhiata fate pure ^__^
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  19. Che buonaaaa!!
    È stato un piacere conoscervi a Roma in occasione del lancio del libro. Mi dispiace solo essere arrivata così in ritardo!!

    Un caro saluto,
    Eleonora

    RispondiElimina
  20. Meraviglioso questo dolce d'autunno! ho già deciso che lo farò!!!!

    RispondiElimina
  21. Bellissima piena di bontà!!
    la faro per natale è azzeccatissima!!
    bravissima baci!!

    RispondiElimina
  22. fa tanto calore di casa.
    bella, la posso far fare a Lolo?
    baci

    RispondiElimina
  23. @Ele: certo è semplicissima tanto le chiare le monta il kenwood!! chiaramente sotto la supervisione di Lolino

    RispondiElimina
  24. Stupendo l'autunno con i suoi colori e i suoi profumi!!Splendidamente rappresentato da questo dolce!!!
    Un bacione grande!!

    RispondiElimina
  25. Deve essere davvero buonissima! Mi incuriosisce un sacco l'utilizzo del vov...uno dei pochi liquori che adoro! Bravissima, ottima idea ;-)

    RispondiElimina
  26. grazie a voi per essere passate a vedere di cosa si trattava..
    un abbraccio da lia

    RispondiElimina
  27. Ho copiato immediatamente la ricetta, mi ha conquistata, grazie per averla postata!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  28. Adoro la frutta secca e questa torta è golosissima, brave ragazze!!!!!

    RispondiElimina
  29. ciao molto interessante questa ricetta ho visionato il vostro blog e lo trovo fantastico spero verrete a trovarmi

    RispondiElimina
  30. che caso... stavo giusto pensando di preparare una torta di nocciole di cui ho la ricetta ed è molto simile alla vostra. Il sapore quindi lo immagino; questa torta è buonissima e fragrante... magari non la faccio ed approfitto di una bella fettina della vostra! Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  31. ottima questa torta!!!!!
    bravissime!!!!
    me la segno immediatamente!
    ciaoooo

    RispondiElimina
  32. buonaaa! che dico buona, buonissima! deve avere una consistenza favolosa, complimenti!

    RispondiElimina
  33. Il vov siiiii mi ricordo che da piccolina mia nonna me ne faceva bere un bicchierino di nascosto tutte le volte che andavo a trovarla. Mi piaceva un sacco :)

    RispondiElimina
  34. Una torta davvero per gustarsi il tempo... assaggiandola lentamente, magari con una tazza di tè o di caffè..... splendida ricetta davvero! E sono felicissima di incontrarvi il prossimo w.e.
    Ely

    RispondiElimina
  35. ne ho fatta una con le mandorle, una con le nocciole ...ma questa è super!!!! si si la provo!

    RispondiElimina
  36. Una golosità per coccolarsi sempre...Brava! Baciotti!

    RispondiElimina
  37. Questa torta d'autunno è davero una bontà...scommetto che è finita...........

    RispondiElimina
  38. Che sacrifici si è diposti a fare per una ricetta ben fatta ( e ben pensata!!), eh??!!?
    Molto golosa, e che bellaintroduzione... mi hai fatta passegiare nei boschi, per qualche metro, insieme a te: grazie!

    RispondiElimina
  39. che dolcetto goloso:-) non ho mai usato in vov ... provero'! baci

    RispondiElimina
  40. bellissima e soprattutto senza glutine, solo per la crema potrei usare la fecola o la maizena, siete davvero brave, fa piacere trovare di tanto in tanto ricette senza glutine in blog glutinosi.
    Complimenti

    RispondiElimina
  41. Il Vov!!! ma sai che pensavo che fosse estinto? Ho il ricordo di qualche bottiglia tra i liquori dei miei genitori, parlo di secoli fa! Eppure lo voglio provare, voglio anche io vivere un'esperienza vintage :)
    Baci

    RispondiElimina
  42. Una ricetta fantastica, complimenti Pellegrine! Il vov lo adoroooooo!!!!!!!!! Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  43. il VOV??? ma lo sai che mi ricorda la mia gioventù eh eh eh
    davvero vintage, ma come mi piaceva :D
    anche la tua torta è ottima!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  44. Questa deliziosa tortina autunnale mi scalda proprio il cuore!!! Ottima!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  45. Ciao pelllllegrine!!! Per me il VOV ha dei ricordi bellissimi...ahah che strana cosa da dire...! però mi piace un sacco!!! La torta mi piace un sacco!!! Quasi quasi la salvo :-) Baciotti e buon mercoledi e giovedi :-)

    RispondiElimina
  46. Prima i pici o i bigoli...poi passo direttamente alla torta...una torta affogata, quanto di più buono ci possa essere per un goloso come me. Per quanto riguarda i boschi ti do pienamente ragione, per me sono un'antristress, come posso scappo a farmi delle lunghe passeggiate e respirare in pieno l'aria che circonda quei posti pieni di magia...Un abbraccio e alla prossima ricetta, ciao.

    RispondiElimina
  47. Quella delizia di torta che affonda in quella crema...impossibile resistere! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  48. davvero splendida mi ci tufferei anche adesso

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails