giovedì 23 febbraio 2012

Ciambelle fritte morbidissime, con patate!

ciambelle morbide fritte

Queste ciambelle fritte con le patate sono un ricordo d’infanzia, quando avevamo voglia di una bella merenda in compagnia delle amiche la mamma ce le preparava sempre e ancora oggi continua a prepararle per i nipoti.

Inutile dire che adoro prepararle, mettono in casa una sorta di allegria, un clima di festa che contagia tutta la famiglia.

Ingredienti:

500 gr di farina 0

500 gr di farina manitoba

500 gr di patate a pasta gialla

4 uova

100 gr di burro o strutto a temperatura ambiente

150 ml di latte

40 gr di lievito di birra

120 gr di zucchero

2 cucchiaini rasi di sale

la scorza grattugiata di un’arancia biologica

zucchero semolato per cospargere le ciambelle

olio di semi di arachide per friggere

Procedimento:

Lessare le patate intere con la buccia in acqua salata, quando sono cotte spellarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Farle freddare e preparare gli altri ingredienti.

Su di una spianatoia mettere le farine con il sale, mettere sopra le patate, le uova, il burro , lo zucchero e la scorza di arancia. Sciogliere il lievito nel latte tiepido ed incorporare al composto. Lavorare molto bene fino a che non avremmo un bell’impasto liscio, deve essere morbido ma non appiccicoso.

Fare una palla e mettere a lievitare per almeno un’ora. Dopodiché dividere il composto in due parti, stenderlo alto circa un centimetro e con due stampi circolari, uno grande e uno piccolo, formare delle ciambelle. Ripetere l’operazione fino a che l’impasto non è finito.

Mettere nuovamente a lievitare su delle teglie con carta da forno leggermente infarinate fino a che non sono raddoppiate di volume.

Scaldare l’olio di semi di arachide ad una temperatura compresa tra i 180/190° e friggere le ciambelle girandole almeno un paio di volte per lato. Appena sono fritte metterle su della carta assorbente e quindi passarle nello zucchero semolato.

Servitele immediatamente!

44 commenti:

  1. Mi risolleverebbero di certo da queste giornate un pò particolari...le avevo adocchiate prima e adesso ne ho la conferma che anche senza lo zafferano son proprio deliziose, magari quelle le lascio ai sardi...un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  2. Mamma mia che visione celestiale tesoro sono proprio una goduriaaaaaaaaaa!!bacioni,imma

    RispondiElimina
  3. anche io le ho fatte simili! chissà che buone le vostre

    RispondiElimina
  4. Soffici, dorate e zuccherose sono davvero una festa, sì... prima di tutto per i sensi :-) Ma nella ricetta della nonna era già prevista la farina manitoba o è una vostra variante? Un bacio a tutte e due!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho messa io..comunque la mia mamma la usa non è così vecchia!

      Elimina
  5. Ne prenderei volentieri una e poi un'altra e un'altra ancora! Devono essere soffici come una nuvola!
    Me la segno perchè alle ciambelle non si può proprio dire di no ;)
    Un abbraccio
    Erika

    RispondiElimina
  6. E dopo aver visto questa chicche come si fa a pensare alla quaresima? Soffici e zuccherose, una vera delizia ^_^ Bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  7. sono semplicemente pazzescheeeeeeeeee!!! troppo golose....

    RispondiElimina
  8. Ispirazione molto simile, oggi...;-)

    RispondiElimina
  9. Mmmmmm che buone!!!!!!!! sembrano le ciambelle che facciamo noi in Sardegna per carnevale...anche se noi non mettiamo le patate!! bellissime!!!!

    RispondiElimina
  10. mmmmmmmmmm ma che belle!Complimenti!

    RispondiElimina
  11. bastaaaaaaaaaaaaaaa vorrei fare la dietaaaaaaaaaaaaaa!!!!! se fate così nun se po'!!!!! ecco i avete fatto venire fameee...mo' dove le trovo ciambelle così belle buone???

    RispondiElimina
  12. una golosità, hanno un aspetto fantastico!
    bacioni!

    RispondiElimina
  13. Già ve l'ho detto: che volgia che mi avete fatto venire. Ancora Gnammyyyyyyyyy!!! :)

    RispondiElimina
  14. anche noi utilizziamo l'impasto con le patate! Sono buonissimissime, confermo!!

    RispondiElimina
  15. davverooooo bellissime e sicuramente buonissime pellegrine! ne prenderei volentieri una! gnam gnam

    RispondiElimina
  16. Io non devo vedere queste cose!!! che poi mi viene una voglia pazza :-)

    RispondiElimina
  17. mmmmm non ho fatto colazione...non ho ancora pranzato...io muoio davanti a queste ciambelle, che tra l'altro vorrei fare!

    RispondiElimina
  18. Oddio che bontà fame fame!!
    Bravissima
    slurp!
    bacioni Anna

    RispondiElimina
  19. queste sono la fine del mondo!

    RispondiElimina
  20. Anche per me le ciambelle hanno il profumo dei ricordi. Me le preparava sempre mia nonna, proprio quelle di patate.
    Vengono morbidissime e buonissime.
    La vostro foto mette tanta nostalgia.

    RispondiElimina
  21. Mammaaaaaaaaaaaaaaa mandamene qualcuna ,belle e fatte sono ottime........non le faccio da un sacco di tempo...........bacioni

    RispondiElimina
  22. Quanto sono golose, hanno solo un difetto che spariscono subito in casa mia!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  23. Gnaaaaaam ma quante sono, che splendida visione!Le patate sono il segreto per rendere tutto più morbido!Mille baci

    RispondiElimina
  24. sono bellissime, cicciottose e golose quanto basta!

    RispondiElimina
  25. Io le portavo a scuola di merenda queste ciambelle!

    RispondiElimina
  26. non sai che darei per averne una adesso!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  27. Ne mangerei volentieri un paio in questo momento, sono sicura che mi risolleverebbero l'umore...io dico che i dolci sono terapeutici, anche se non per la linea :( Semplici e invitanti...complimenti!

    RispondiElimina
  28. Quest'anno io non ho fritto nulla per carnevale...un paio delle tue splendide e soffici ciambelline le mangerei proprio volentieri..

    RispondiElimina
  29. Favolose! L'impasto con le patate devo ancora provarlo! Segno tutto! :)

    RispondiElimina
  30. Meraviglioseeee... anche da mia mamma frittelle, ciambelline e chiacchiere sono praticamente sempre presenti.. in questo periodoin casa sua c'è sempre un profumino incredibile!
    Buona giornata,
    Francesca

    RispondiElimina
  31. Favolose ragazze, che voglia!!!!!!

    RispondiElimina
  32. Che golosità!!! Ora me ne mangerei una quintalata....

    RispondiElimina
  33. le adoro, sarei capace di mangiarle tutte!
    buon week end

    RispondiElimina
  34. Mia mamma ha un vecchio ricettario Artusi che ormai cade a pezzi, ed ogni volta che ha qualche dubbio lo consulta come una bibbia.
    Mi avete fatto pensare a lei!
    Buonissime quelle ciambelle e complimenti per il vostro blog!
    Un caro saluto
    Mopo

    RispondiElimina
  35. posso passare da voi???? mi avete stregato!!!

    RispondiElimina
  36. Questi io li chiamo FRATI...mi sbaglio??

    RispondiElimina
  37. Ormai siete le mie guru ^___^
    Ciambelline golosissime, e se mi dici che posso mettere margarina al posto del burro vi giuro amore eterno :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comincia a giurare! ah ah ah fallo tranquillamente Paola, un bacione

      Elimina
  38. E' una settimana che ho voglia di ciambelle... ormai non ho più scuse, ho trovato anche la ricetta giusta :D ... mi toccherà farle!! :D poi ti dico come mi sono venute!

    RispondiElimina
  39. Le conosco bene perchè le faccio simili...non sono mai abbastanza!

    RispondiElimina
  40. le ciambelle della nonna..da buona napoletana,le faccio anche io con le patate..in versione un po'piu'magnum,come piace ai miei bimbi :)
    un abbraccio,Mirtilla

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails