giovedì 16 febbraio 2012

Stufato di scamerita con le mele

stufato di scamerita e mele

Lo stufato di scamerita con le mele è un piatto tipico aretino anche se oggi è pressoché sconosciuto. Ho rintracciato la ricetta attraverso un’intervista di almeno dieci anni fa, allo scrittore Guido Gianni grande cultore e conoscitore della cucina aretina.

Gli ingredienti,come la maggior parte degli elementi che compongono la cucina toscana, sono semplici e poveri però il risultato vi sorprenderà per la delicatezza e il gusto squisito dato anche dalla presenza del  finocchio selvatico che si sposa in maniera perfetta con il maiale.

La scamerita è una parte del maiale molto usata nella cucina toscana è la parte alta della schiena con cui si fa anche un salume chiamato coppa o capocollo, è un taglio poco pregiato perchè abbastanza grasso ma cucinato nella giusta maniera è tenerissimo.

Le mele che ho adoperato sono quelle piccoline rosse, quasi selvatiche dal gusto leggermente asprigno.

Ingredienti:

400 gr di scamerita tagliata a tocchetti

3 mele rosse piccole io ho usato le male stayman ruggine della valdichiana

1 litro di brodo ( io l’ho fatto con sedano,carota, cipolla e un osso con carne)

finocchio selvatico

aglio

olio evo

sale

Procedimento:

Far rosolare in un tegame di coccio con pochissimo olio evo un paio di spicchi di aglio e un pizzico di  finocchio selvatico sminuzzato, unire il maiale e una volta che sia rosolato unire il brodo poco alla volta, lasciar cuocere a fuoco molto basso. Dopo circa un’ora e mezzo unite le mele tagliate in quattro parti (lasciate la buccia ma togliete il torsolo) e cuocere per circa venti minuti. Le mele devono essere cotte ma non sfatte. Aggiustare di sale, ricordandovi che avete usato il brodo, aggiungete infine un bel pizzico di finocchio selvatico e servire!

36 commenti:

  1. Io adoro le preparazioni salate con le mele!complimenti...buona giornata

    RispondiElimina
  2. Le cotture così lunghe per la carne non fanno per me, ma la mela col salato mi piace un sacco. E anche il profumo dei semi di finocchio. Bacioni

    RispondiElimina
  3. wooooooow...la segno subito che voglio proporre questa fantastica ricetta alla mia mamma...complimenti!

    RispondiElimina
  4. Questo stufato tesoro sa proprio di buono di cucina di una volta di saporito ed invitante!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  5. Molto ricercato questo stufato! una ricetta decisamente originale e dai toni quasi dolci!
    bacioni

    RispondiElimina
  6. succulento e perfetto per la mia raccolta, che dite sepoffa' ??
    baciotto

    RispondiElimina
  7. Che piatto ricco e che bontà!
    Bravissima baciotti!!

    RispondiElimina
  8. un piatto molto interessante e appetitoso

    RispondiElimina
  9. non sapevo fosse la scamerita a produrre la copppa.... mmm che bontà questo stufato! mi piace assai la tradizione aretina :) magari verrò a fare un salto a trovarvi? che dite? bacio

    RispondiElimina
  10. non riesco ad immaginare il sapore di questo stufato con le mele, ma l'abbinamento mi stuzzica, pertanto ricetta salvata. Brave.

    RispondiElimina
  11. Infatti io non conoscevo questa ricetta, grazie quindi per averla condivisa ed avercela fatta conoscere!Questo stufato con le mele è davvero invitante, mi piacciono tanto le meline selvatiche!baci

    RispondiElimina
  12. Che bontà!!!!!! Se corro.. arrivo per pranzo!! ^_^
    Magariiiiii!!!!!
    Bacioni grandi!!!!!

    RispondiElimina
  13. mi interessano sempre i secondi così particolari, grazie!

    RispondiElimina
  14. Sono toscana anche io, ma di una zona di confine che nemmeno viene considerata toscana e questo piatto non lo conoscevo assolutamente...è sempre bello scoprire piatti della tradizione regionale, dovremmo farne tesoro.
    Camy

    RispondiElimina
  15. Questi piatti tipici mi piacciono tanto e maiale e mele sono divini insieme!

    RispondiElimina
  16. Accidenti, mi piace! Cuocere le mele con la buccia mi piace ancor di più, rilascerà uno squisito sapore asprigno, buonooo :-))
    A presto

    RispondiElimina
  17. ma che bel piattino, grazie...lo metto subito nei TO DOES =) Secondo te se al posto del brodo metto il sidro...viene bene? bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che venga troppo acido, però prova e fammi sapere, il gusto che qui deve prevalere oltre al quello delle mele è quello del finocchio selvatico

      Elimina
    2. dici eh...in effetti...grazie!

      Elimina
    3. mi piacciono le domande sui post mi danno modo di prendere nuovi spunti, grazie a te! :)

      Elimina
  18. Non conoscevo assolutamente questo piatto!Bello scoprire sempre nuove cose!!!

    RispondiElimina
  19. Sono stata attratta da questo strano termine(scamerita)e subito ho sperato di vedere la foto del pezzo di carne cruda:penso che sia la locena, grassa e tenerissima che io uso fare alla brace.Comunque la carne di maiale si sposa a meraviglia con le mele!

    RispondiElimina
  20. Non avevo mai sentito questo taglio di carne. Noi in romagna siamo grandi cultori del maiale quindi penso che da noi questo taglio si chiami con un'altro nome...devo assolutamente scoprirlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quasi sicuramente sarà coppa o capocollo: molto buona e tenera, non stopposa come spesso può essere l' arista (soprattutto a fette). Si può fare anche intera, tipo roast-beef. Te preparaci la piadina!! Salutoni anche alla cuoca Claudia che conosco ma non credevo si cimentasse in cucina...!!
      Cri

      Elimina
  21. che bel secondo! E che bell' effetto visivo!!! :-)

    RispondiElimina
  22. Inutile dire che ne sono ammaliata :)

    Buon week end

    RispondiElimina
  23. ottima ricettana per cucinare la carne in modo semplice ma gustoso.....

    RispondiElimina
  24. Non avevo mai sentito il nome. Deve essere gustosissima!

    RispondiElimina
  25. Ma pensa non conoscevo proprio questa ricetta e non avevo mai sentito parlare della scamerita! E' un piatto che si presenta proprio bene! :)

    RispondiElimina
  26. io non ho mai sperimentato cotture così lunghe, ma mi sa che mi sono persa mica poco....
    ciao ragazze, vi auguro una buona settimana!

    RispondiElimina
  27. E' bellissimo, l'ho messo nella mia lista di ricette che prima o poi farò.... grazie!

    RispondiElimina
  28. Buongiorno Pellegrine! Piacere di conoscervi!
    Questa ricetta, come molte altre che ho letto, mi piace molto! Maiale e mele è un connubio ormai conosciuto ma che non stanca mai!
    mi piace molto il vostro blog, l'amore per la vostra terra (e come non amarla!) e per le ricette tradizionali e il modo in cui lo raccontate!
    Complimenti! Mi sono unita ache io ai vostri numerosi sostenitori!!
    Ciao
    tania

    RispondiElimina
  29. CHE BELLA RICETTA!sono passata da te girando qua e là..ma questa mi sembra perfetta per il mio nuovo contest..!non l'avevo mai sentita ...sto ceracando ricette poco conosciute!saluti laura
    http://blog.giallozafferano.it/lauraricette/raccolta-italia-in-cucina/

    RispondiElimina
  30. Come si mette l' immagine? Grazie

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails