giovedì 26 aprile 2012

Raviggiolo fatto in casa

raviggiolo

Se mi chiedessero quali sono gli alimenti ai quali non potrei mai rinunciare sicuramente  il raviggiolo occuperebbe uno dei primi posti.  Questo formaggio freschissimo ha un sapore delicato ed una consistenza molto fresca. Si accompagna bene  a verdure come pomodori e fave. Se lo fate scolare bene lo potete usare anche per il ripieno dei famosi cappelletti dell’Artusi.

Il raviggiolo è un formaggio tipico della Toscana e dell’Emilia Romagna e generalmente viene prodotto con il latte crudo al quale viene aggiunto del caglio. Inutile dire che non ho avuto pace fino a che non sono riuscita a farmelo da sola!

Ho fatto una piccola ricerca su internet e mi sono imbattuta in questa ricetta, il risultato è stato molto buono ma, per venire incontro ad i miei gusti, ho modificato le dosi per renderlo leggermente più saporito.

La ricetta è di una semplicità sconcertante quindi non vi resta che munirvi di qualche piccolo attrezzo:

delle fuscelle, potete usare quelle della ricotta; se piccole almeno 3 o 4 altrimenti una di quelle grandi ed un termometro per alimenti. Il resto lo avete sicuramente in casa!

Ingredienti:

2 litri di latte freschissimo intero ( se avete l’opportunità di trovarlo crudo sarebbe perfetto ma in alternativa adoperate latte intero di alta qualità. Se usate il latte a lunga conservazione non otterrete niente)

2 cucchiaini di caglio liquido si compra in farmacia ( al limite lo ordinate se non c’è)

2 cucchiai di yogurt intero freschissimo

2 cucchiaini rasi di sale

Mettere in un tegame ( preferibilmente non di alluminio) il latte e portatelo ad una temperatura di 37 gradi. A questo punto spengetelo ed unite lo yogurt, mescolate ed unite il caglio e il sale sempre mescolando. Coprite con un coperchio e con una coperta e fate riposare almeno 40 minuti. Il latte si deve addensare raggiungendo una consistenza budinosa/gelatinosa.

A questo punto rompete la cagliata con un coltello. Preparate le fuscelle mettendole sopra un contenitore, io adopero un’insalatiera dove la fuscella si incastra lasciando spazio sotto per il siero.

Con un mestolo forato riempite le fuscelle, scolate via via il siero in eccesso e dopo un’ora porre in frigo. Lasciate sempre un piatto sotto la fuscella. Infine sformate e gustate. Si conserva per un massimo di tre giorni.

38 commenti:

  1. Ma che bello....ci proverò!

    RispondiElimina
  2. Latte, yogurt, formaggi freschi, parmigiano... io non potrei mai rinunciare ai latticini in generale! E’ da un sacco che sono tentata di sperimentare il formaggio fatto in casa e il raveggiolo mi piace proprio tanto. Che idea grandiosa :) Ma le fuscelle dove le trovate? Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Sembra facile la preparazione, e mi incuriosisce molto l'idea di farlo in casa ...devo solo ordinare il caglio!
    buona giornata
    Alice

    RispondiElimina
  4. Come mi piacciono questi esperimenti con il formaggio. Il risultato è splendido. Complimenti

    RispondiElimina
  5. il raveggiolo è buonissimo se poi fatto in casa deve essere eccezionale! io segno la ricetta non si sa mai che impazzisco e decida di farlo in casa! bravissime :-) buona giornata :-)

    RispondiElimina
  6. Tesoro nn conoscevo questo formaggio e poi che brava davvero fatto in casa??Mi devo munire del termometro e poi di sicuro lo faccio mi incuriosisce troppo!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. sei incredibile!!! anche il formaggio fatto in casa!! bravissima!!! E come ti è venuto!!!
    Una vera golosità!!
    Un abbraccio, M.Luisa.

    RispondiElimina
  8. ti faccio i miei complimenti per la realizzazione di questo formaggio sucuramente buonissimo .complimentissimissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  9. Ho sempre cose nuove da imparare.E io sono una "formaggiara" e non potevo lasciar sfuggire un buonissimo formaggio toscano.

    RispondiElimina
  10. si chiama raviggiolo? non lo sapevo, lo faccio anch'io ma non gli ho mai dato nessun nome!!!
    bene, lo battezzerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Dauly è un formaggio tipico dell'Appennino tosco/emiliano

      Elimina
  11. ma che bella questa preparazione! Da provare...

    RispondiElimina
  12. Non lo conosco, ma sembra così buono e fresco!
    Complimentissimi ragazze, ormai non vi ferma più nessuno!
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. Son sicura che questo formaggio incontrerebbe i miei gusti,peccato che qui non si trovi facilmente,quindi grazie per la ricetta,proverò a rifarlo in casa!!Un abbraccio e bravissima!!

    RispondiElimina
  14. causa improvvisa povertà ho deciso di autoprodurmi tutto il possibile. la tua ricetta capita proprio a pennello :)

    RispondiElimina
  15. ah: il fatto che il latte crudo non venga fatto bollire non è rischioso? o lo fai bollire prima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In ho usato latte fresco di alta qualità. Purtroppo da noi non si trova il latte crudo :( se la provenienza è sicura io non lo bollirei

      Elimina
    2. ricordo che qualche tempo fa facevo una cosa simile con il succo di limone al posto del caglio, senza aggiunta di yogurt. probabilmente così viene molto più compatto!
      chiedo alla mia farmacia di fiducia.

      Elimina
  16. ma siete fantastiche! il caglio mi mancava proprio ;)

    RispondiElimina
  17. da tempo vorrei provare a fare il formaggio in casa, grazie per la ricetta, baci.

    RispondiElimina
  18. Ma il latte fresco non è crudo? Trattandosi di 37°C potrebbe andar bene anche un normale termometro a mercurio, quelli di una volta. Devo proprio decidermi a fare del formaggio. Con il siero, una aggiunta di latte e una scaldata a una ottantina di gradi non si potrebbe fare la ricotta?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che fai Mimmo mi fai domande delle quali già sai la risposta??' Per quanto riguarda il latte fresco che compriamo abitualmente ha comunque subito dei trattamenti che lo rendono batteriologicamente sicuro

      Elimina
  19. quante cose si imparano ogni giorno!

    RispondiElimina
  20. semplicemente bellissimo!! fare il formaggio in casa mi sembra quasi una magia.. forse perchè non ne comprendo il processo per cui da latte diventa appunto formaggio.. comunque sembra facile da com'è spiegato.. magari proverò anch'io a fare la "magia"..

    RispondiElimina
  21. hai fatto il formaggio in casa: bravaaaaaaaaa! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  22. Grazie per la ricetta appena posso la proverò mi piacciono troppo i formaggi ..
    baciotti

    RispondiElimina
  23. uh buono!!!!!!!!!!!! mamma che mi hai fatto ricordare!!! posso copiarti la ricetta per provarlo??? è troppo buono!

    RispondiElimina
  24. che brava, il formaggio fatto in casa! super!

    RispondiElimina
  25. Mentre leggevo la ricetta mi sembrava di guardare mia nonna che nel suo cucinone preparava forme e forme di formaggi, e li metteva in quei contenitori di vimini a farli scolare...sono quelle ricette e quei modi di fare che mai andrebbero persi!Grazie per averla condivisa con noi :))

    RispondiElimina
  26. Bhè, sei stata brava...te venuto credo a veder la foto perfetto... Interessante la senplicità del procedimento. Un abbraccio e buon we. Ciao.

    RispondiElimina
  27. Lo conosco bene il raveggiolo e lo adoro. Riesce sempre a rinfrescarmi il palato con piacere... e tu sei stata bravissima nel replicarlo tra le mura domestiche:)

    Buon pomeriggio

    RispondiElimina
  28. ma ora vi mettete pura a fare il formaggio in casa??!
    e chi vi ferma più :D
    un abbraccio e buon we

    RispondiElimina
  29. ottimo il formaggio fatto in casa... Da oggi mi sono unita ai tuoi lettori, se ti va, passa a trovarmi anche tu

    RispondiElimina
  30. Si può usare l'aceto di mele al posto del caglio?

    RispondiElimina
  31. Mia consuocera lo fa senza yogurt e lo lascia riposare x 8/12 ore poi lo mette a scolare lasciandolo fino a quando non perde quasi tutto il siero l ho assaggiato x Pasqua e vi assicuro era delizioso. Vorrei sapere se con aggiunta Dello yogurt i tempi di riposo si accorciano grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo faccio riposare solo qualche ora, non saprei dirti se senza yogurt aumentano i tempi. La prossima volta che provo ti faccio sapere :) grazie mille a te

      Elimina

Related Posts with Thumbnails