giovedì 15 settembre 2011

Pesche dolci

DSC_0006
Tutte le volte che preparo un dolce mio marito dice buono, ottimo…. ma quando mi fai le pesche??
Come sapete io e Cristina delle Chicche di Chicca siamo amiche e spesso ci invogliamo a preparare l’una i dolci dell’altra. Queste pesche lei  l’aveva provate per la comunione della sua bambina e, rimasta entusiasta del risultato, me le aveva caldamente consigliate.
Alla prima occasione le ho fatte e sono rimasta soddisfattissima ma, cosa ancor più importante, mio marito ha approvato incondizionatamente!!
Provate, provate, provate!!!
Ingredienti:
500 gr farina 00
500 gr manitoba
240 gr di zucchero
140 gr di burro
10 uova ( 500 gr)
35 gr di lievito di birra
40 gr di miele di acacia
20 gr di arancia candita tritata fino a ridurla in pasta
1/2 bacca di vaniglia
70 gr di acqua naturale
un pizzico di sale
Procedimento:
1) mettere la farina manitoba nell’impastatrice o sulla spianatoia aggiungere 2 uova, 60 gr di zucchero e mescolare con il gancio k ( in alternativa usare le mani Occhiolino ).
sciogliere il lievito nell’acqua ed unirlo all’impasto.
Quando l’impasto incomincerà ad incordare unito poco poco 60 gr di burro morbido.
Una volta amalgamato sostituire la frusta k con il gancio e impastare fino a che non si stacca dalla ciotola.
Metterlo a lievitare per circa 90 minuti coperto e lontano da correnti d’aria.
L’impasto deve triplicare di volume
2) mettere nell’impastatrice la farina rimasta e le uova e mescolare con la frusta k,unire a questo punto il miele, la vaniglia (solo i semi) e la cremina d’arancia sempre impastando. Unire il restante burro morbido e quando avremo un composto omogeneo aggiungere l’impasto lievitato. Una volta che che l’impasto è lavorato sostituire la frusta k con il gancio e lavorare fino a che non incorda e successivamente fino a che l’impasto diventa bello liscio. Mettere di nuovo a lievitare ad una temperatura di 27 gradi fino a che non raddoppia di volume ( minimo 90 minuti).

3) a questo punto stendere l’impasto altro circa due cm e con un coppa pasta fare dei paninetti a cui provvederete a dare una forma più rotondeggiante uno ad uno.
Far lievitare 4/5 ore a temperatura ambiente.
Infornare a 230° per 6/7 minuti.

Farcitura e bagna:
Preparare una crema pasticcera e una bagna con la stessa ricetta che trovate qui.
Una volta che le pesche si sono raffreddate immergetele velocemente nella bagna, ponete sopra un cucchiaio di crema e chiudete con un altro paninetto. Rotolatele nello zucchero semolato e sistematele in dei pirottini, le foglie fresche sarebbero più eleganti ma le foglie di ostia sono sicuramente più igeniche e facilmente reperibili!
Infine, se volete, i paninetti sono facilmente surgelabili, tirateli fuori un’ora prima della farcitura e potrete avere delle pesche come quelle di pasticceria in un batter d’occhio!!
Non sapete cos’è l’incordatura??? Nessun problema lo zio Piero vi toglierà qualsiasi dubbio in questo post

58 commenti:

  1. meravigliose uno dei miei preferiti!

    RispondiElimina
  2. Si le avevo viste da Cristina e mi avevano colpita...allora sono proprio da fare!!!

    RispondiElimina
  3. buongiorno Pellegrine!! e con queste pesche è un dolcissimo buongiorno....io le ho sempre adorate ma non ho mai pensato di farle. Ora seguo la vostra ricetta e appena posso le faccio. bacioni

    RispondiElimina
  4. Di prima mattina non si possono leggere queste ricette! :-) Sai che è un po' di tempo che pensavo di farle? Mi ricordano la mia infanzia...
    Ale

    RispondiElimina
  5. Le adoro. Mi ricordano tanto i primi pasticci in cucina ad aiutare la mamma. Però non le ho mai fatte nè assaggiate con la pasta lievitata. Che tentazione quel bocconcino :) Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  6. che buoneee....mi ricordano le vetrine della pasticceria quando ero piccola!

    RispondiElimina
  7. Quelle che piacciono a me! Lievitate e soffici!
    Hanno un procedimento che mi è nuovo, con la divisione dell'impasto, da provare.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. le pesche sono le pesche, io le adoro, belle da vedere e buonissime da mangiare.....;)

    RispondiElimina
  9. A me questo pasticcino mi fa tornare indietro nel tempo...i vassoi di dolci della domenica, non mancava mai la pesca per quel golosone di mio fratello.
    Sono bellissime :)

    RispondiElimina
  10. Le pesche... le adoro, è stata una delle prime ricette che ho messo sul blog però non erano venute perfette come questa! sarà un debole dei mariti perchè anche il mio le reclama spesso ;) Buona giornata

    RispondiElimina
  11. carucce... prima o poi ci dovrò provare! ciao pellegrine!

    RispondiElimina
  12. certo che le proverò....sono una gran bella tentazione, grazie a te e a Chicca per la ricetta, baci, Flavia

    RispondiElimina
  13. Simo, ti ho citata anch'io......
    che buone mi hai fatto venir voglia di rifarle.
    baci

    RispondiElimina
  14. Anche a me questi pasticcini fanno tornare indietro nel tempo, a quando ero bambina, e le merende non erano confezionate.... brave Pellegrine!!!!

    RispondiElimina
  15. Le pesche ...mai provate ancora, ma se rendono così bene e soddisfano il marito mi fido "incondizionatamente" :)

    RispondiElimina
  16. E' uno dei pochissimi dolci che preparava mia madre a Natale... le adoro e un pò, quando le vedo, mi commuovono sempre!!! Un abbraccio carissime

    RispondiElimina
  17. caspita che bellezza e che bonta! complimenti:-) un bacio

    RispondiElimina
  18. che meraviglia, sono fantastiche, e poi la foto le rende ancor più invitanti. Complimenti

    RispondiElimina
  19. Davvero bellissime! Si presentano benissimo e saranno golosissime, complimenti!

    RispondiElimina
  20. Mi piacciono tanto eppure non mi decido a farle...queste stra-approvate mi ispirano proprio!

    RispondiElimina
  21. ah pellegrine! siete delle continue tentatrici!

    RispondiElimina
  22. belle da guardare almeno quanto buone da mangiare! che acquolina!

    RispondiElimina
  23. Complimenti ragazze, sono venute una meraviglia, e quanto sono buone!!!!!

    RispondiElimina
  24. Un dolce che è tra i miei preferiti, stamattina ne ho mangiate due ad un rinfresco in ufficio... piccole pero', giuro!!! Qui in emilia si fanno di pasta di ciambellone,sono diverse ma altrettanto buone: mantengono una gradevolissima consistenza croccante... ciao!!! Ben trovate anche qui!

    RispondiElimina
  25. Ahahha, anche i miei parenti quando faccio un dolce si congratulano e poi ne approfittano per chiederne uno che li ha particolarmente conquistati!complimenri per queste delizie!!!mettono un acquolina!

    RispondiElimina
  26. Ti son venute benissimo...mi ricordo quelle di Cristina.

    Complimenti hanno un aspetto meraviglioso.


    ciao

    RispondiElimina
  27. Credo che ognuna di noi,le abbia assaggiate,preparate o si è riproposta di farle!!Il successo di questo dolcino,credo sia nella bontà,ma anche nella sua forma così somigliante alla peschetta vera!!Voi siete state perfette!!

    RispondiElimina
  28. Ci è mancato poco che azzannavo il pc hihi sono golosa di questi dolcetti mamma mia!
    che dire bravissime Bacioni!!

    RispondiElimina
  29. Sono meravigliose, si percepisce la bontà... mi piacciono da morire queste vostre, sono più che perfette!!! Un bacio, anzi due ;))

    RispondiElimina
  30. Indulgo, indulgo sospirando su queste peschine. Che mi piaccion tanto e che mi sanno tanto di dolce antico, delle nonne, perchè loro si che lo facevano spesso e ci davan dentro con l'Alchermes. Mi son sempre piaciute quelle con tanto zucchero fuori, che ti rimane baffone sulle labbra e abbondante crema a tenere vicine le due metà. Le vostre sono perfette e la ricetta mi piace, la memorizzo. Grazie per essere passate, che bella la storia del Gian Burrasca letto di nascosto. Un bacio, Pat

    RispondiElimina
  31. sono davvero belle, le ho sempre ammirate in pasticceria, chiedendomi quale segreto ci fosse dietro tanta bellezza...eccolo svelato :)) Complimenti e grazie per la ricetta ;)

    RispondiElimina
  32. le trovo proprio bellissime, da sempre! devo rifarle anch'io.....sono irresistibili!
    Ti sono venute perfette!!!! Ciao!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  33. Mai mangiate, ma queste mi fanno una gola...
    :)

    quasi quasi ci provo, a breve!

    RispondiElimina
  34. Ogni tanto vedo nei vari blog questi dolci stupendi prima o poi mi devo cimentare a farli altrimenti dovro' passare da voi per assaggiarli!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  35. ragazze passo per invitarvi al mio contest.

    RispondiElimina
  36. Sono buoni buoni buoni,e sono venute benissime.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  37. Le più belle che abbia mai visto!!!Io con queste farei anche come Fantozzi con le "popette"!Bacioni!

    RispondiElimina
  38. tu capisci che in questo momento mi sto scompisciando dalle risate....??? ma se non ti viene in mente perchè mandami una mail ahahahah..
    mi mandi anche una pesca??? DENGHIUUU!

    RispondiElimina
  39. Ma sono stupende!!!!!! che dire sono rimasta a bocca aperta davanti al monitor!

    RispondiElimina
  40. Bellissime, chissa quando mi deciderò a provarle!Grazie per la bellissima ricetta.
    Antonella.

    RispondiElimina
  41. Ha ragione tuo marito, queste sono sempre buone!!! Ma ci vuole una pazienza... quindi complimenti doppi

    RispondiElimina
  42. Troppo tempo che devo provarle. Queste sono bellissime e chissà che buoneee!!! Ricettina presaa, grazieee.
    Baciotti, laura

    RispondiElimina
  43. Sia qui che su FB quando ho dei problemi di..identita' ahahahahahaha !
    Dai forza tiratemi un pò di pesche ;-)
    Mai ma proprio mai fatte devo proprio provarle!
    Bravizzzzzzzzzzzzime il plurale così nn mi sbaglio eheheheheheheheh ;-))

    RispondiElimina
  44. Ma che buone, dovrò farle anch'io prima o poi :)

    RispondiElimina
  45. che belle! E che buone... io non le ho mai fatte perchè di solito le fa mia nonna, effettivamente non le prepara da tanto... mi sa che mi hai dato uno spunto per farle una sorpresa :)) notte

    RispondiElimina
  46. Anche noi le adoriamo,ma non le abbiamo mai fatte,le vostre sono meravigliose sicuramente da provare!!!!!Buon w.e.!!!!!!!

    RispondiElimina
  47. Una fantastica delizia!!! Complimenti, baci

    RispondiElimina
  48. nn le ho mai fatte! che belle che sono!!

    RispondiElimina
  49. E' uno dei miei dolci PREFERITI!!!! grazieeee

    RispondiElimina
  50. Le ho anche io adocchiate da tempo da le chicche di chicca...devo trovare il tempo di farle...e di non piangerci su dopo averle mangiate tutte!!!

    RispondiElimina
  51. sempre ottime... piattino per me grazie... ^^ sto arrivando ...........................

    RispondiElimina
  52. mamma mia quanto sono buone e non mi decido a farle, ho una ricetta collaudata ma non ho il coraggio, sarà giunta l'ora !!! Bellissime

    RispondiElimina
  53. Avevo già commentato la ricetta, per cui adesso mi congratulo per l'header natalizio e l'effetto neve! Un bacione :)

    RispondiElimina
  54. che buoneeeeeeeeee ,la cercavo questa ricetta....Grazieeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  55. Che meraviglia!!!! Non le ho mai fatte, dovrò decidermi di farlo!:D

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails